Un connubio tra arte rinascimentale e contemporanea, alla scoperta dei papi savonesi

Da Michelangelo a Salvatori

Dalla Romagna alla Liguria, nel segno di Michelangelo. Andrea Salvatori, scultore e ceramista di Faenza, porta le sue opere iconiche e dissacranti sulle sponde del Mar Ligure in occasione della mostra “Intorno a Michelangelo: i tesori rinascimentali di Albissola e Savona in dialogo con la scultura contemporanea di Andrea Salvatori”, una particolare mostra diffusa che grazie alle sculture uniche di Salvatori permetterà di connettere il Rinascimento savonese all’arte contemporanea. Le sedi di questa innovativa mostra si dividono tra Savona e Albissola Marina che, a diverso titolo, sono legate indissolubilmente alla storia dei due grandi personaggi della famiglia Della Rovere, Francesco e Giuliano, al secolo rispettivamente papa Sisto IV e papa Giulio II.

Grazie alla loro grande sensibilità artistica e culturale, tra la fine del ‘400 e l’inizio del ‘500 Savona ha visto un rinnovamento artistico e culturale senza precedenti, tanto da far ricordare l’epoca rinascimentale savonese come età roveresca. Tantissime le opere artistiche di cui si sono fatti promotori, come la Cappella Sistina, commissionata da papa Sisto IV nel 1481 come cappella funeraria dei genitori, o il Polittico della Rovere, eseguito dall’artista Vincenzo Foppa su commissione del papa Giulio II.

Con la mostra “Intorno a Michelangelo si vuole mette in relazione questo patrimonio artistico storico all’arte iconica di Andrea Salvatori.

LE SEDI

Savona

Albissola Marina

mostra promossa da
COMUNE DI ALBISSOLA MARINA

in collaborazione con
DIOCESI DI SAVONA-NOLI
CITTÀ DI SAVONA

con il contributo di
FONDAZIONE AGOSTINO DE MARI
ASSOCIAZIONE ITALIANA CITTÀ DELLA CERAMICA

con il supporto di
ASSOCIAZIONE CULTURALE ANGELO RUGA
ASSOCIAZIONE AMICI DI CASA JORN

a cura di LUCA BOCHICCHIO

sculture di ANDREA SALVATORI

grafica GAGGEROSERVENTE
foto OMAR TONELLA e FEDERICA DELPRINO
comunicazione SILVIA BASSO, STELLA CATTANEO e DANIELE PANUCCI
trasporti STUDIOBAFFO e CARMELO BONANNO
coordinamento STUDIO BRILLO